Risparmio energetico con LED (Light Emitting Diode)

E’ indubbio che oggi, privati ed aziende, hanno come obbiettivo principale, il risparmio energetico. Per questo ci vengono incontro le nuove tecnologie che negli ultimi decenni hanno fatto passi da gigante.

Molti sono i modi per ottenere un risparmio energetico. Quello più famoso è quello ottenuto da impianti fotovoltaici, a seguire abbiamo quello ottenuto da impianti eolici, dalle biomasse, ecc. Questi modi servono per produrre energia elettrica ad un minor costo, per poi immetterla sul circuito nazionale e personale, ma ci sono ancora altri esempi di come si può risparmiare energia, uno di quelli più comuni è dato dalla sostituzione delle lampadine ad incandescenza con quelle fluorescenti che emettono una quantità di energia luminosa diverse volte superiore alle prime a parità di energia consumata.

Ma da qualche anno si sta affacciando sul mercato un nuovo tipo di lampada, il LED (Light Emitting Diode)diodo ad emissione luminosa, che permette di avere un risparmio energetico medio di circa il 60% rispetto ad una qualsiasi lampada tradizionale.

led.jpg

Il LED ha innumerevoli vantaggi, non soltanto quello di un notevole risparmio in termini economici ma anche quello di produrre mediamente il 60% in meno di CO2 in emissione nell’atmosfera in fase di produzione di energia elettrica, di avere un ritorno economico da parte del GSE (Gestore dei Servizi Energetici) per mezzo dell’attivazione dei certificati bianchi, di avere le aziende certificate in classe energetica A, di avere una vita notevolmete superiore (si parla di 50.000 – 80.000 ore di vita), questo implica un notevole risparmio anche in termini di manutenzione.

Andando in questa direzione, sarebbe opportuno che le aziende che hanno un elevato consumo di energia elettrica, dovuto all’illuminazione, inizino a pensare al passaggio al LED. Questo avrebbe anche un’altro fine cioè quello di dare all’aziende un restyling generale migliorando anche gli ambienti di lavoro con luce più efficiente. Pensate anche che le aziende, dopo avere effettuato il passaggio, potrebbero, in alcuni casi, ridurre il contratto energetico con il fornitore di energia elettrica in quanto andrebbe a ridurre complessivamente del 30%/40% il consumo totale di energia elettrica in azienda. Ulteriore risparmi sui contratti elettrici.

Come è evidente, il LED è la tecnologia del futuro che ci porterà ad avere innumerevoli vantaggi sia economici che ambientali ed anche il pianeta ne riceverà benefici. Meno emissioni di CO2.

Per qualsiasi approfondimento sono a vostra completa disposizione.

Risparmio energetico con LED (Light Emitting Diode)ultima modifica: 2012-04-07T16:22:00+02:00da tuttoled
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento